LA VIA DELL’ENERGIA

Chiamiamo energia guerriera quella parte racchiusa dentro di noi, di natura più spirituale che fisica, che ci permette, se attivata, di superare i nostri limiti.

In questo corso l’obiettivo è imparare ad utilizzare questa risorsa per usarla a nostro vantaggio in combattimento. Distinguiamo tecniche di energia interna, esterna e mentale.

simo

ENERGIA INTERNA

Le tecniche di energia interna si basano sulla pratica di una serie di respirazioni finalizzate a portare la consapevolezza del respiro all’altezza di un punto situato tre dita sotto l’ombelico e, una volta appreso questo meccanismo, ad abbinarlo a tutte le tecniche di attacco di calcio, pugno, gomito, palmo, ginocchia, ecc. visualizzato prima con colpi sferrati a colpitori e sacco, successivamente su tecniche di rottura, inizialmente di tavole di legno, di seguito su tegole che saranno aumentate in numero a seconda del livello dell’atleta.

Si studieranno inoltre tecniche di rottura in velocitá, eseguite su bersagli tenuti solo con due dita, lanciate in aria dal compagno di allenamento o effettuate su piú bersagli in una sola tecnica in volo.

Successivamente, a seguito di un costante allenamento, le tecniche di rottura con forza saranno portate su mattoni, sassi di fiume e noci di cocco, mentre le tecniche di rottura in velocità saranno eseguite su tegole appoggiate su lampadine, rotture di colli di bottiglia o di frutta posta su lame affilate. Saranno inoltre studiati i colpi vibrati, che, se fatti correttamente, permettono di spostare un uomo o di frantumare delle tegole con il solo scatto del palmo della mano.

ENERGIA ESTERNA

Le tecniche di energia esterna comprendono delle tecniche di respirazione e tensione dinamica che stimolano, potenziano e sviluppano le fasce muscolari, lavorando parallelamente sulla forza dello sguardo e sul combattimento psicologico.

Queste tecniche di sviluppo dell’energia esterna saranno seguite da una o piú tecniche di rottura passiva che interesserà la zona sollecitata con la respirazione. Per rotture passive intendiamo la frantumazione di un bastone o tegole sul corpo dell’atleta. preparatoria.

ENERGIA MENTALE

L’energia mentale sarà sviluppata attraverso una perfetta padronanza della respirazione che vi permetterà di aumentare o diminuire la vostra determinazione e aggressività. Puntando ad un’eliminazione totale del pensiero al fine di aumentare la velocità di azione e reazione, capacità questa che vi permetterà di combattere agevolmente anche contro due o tre avversari contemporaneamente. Si studieranno inoltre delle tecniche di forma di Tai Chi Vietnamita che permettono di percepire la propria energia scorrere attraverso il corpo al fine di poterla utilizzare successivamente per il combattimento.

L’obiettivo non è lavorare con l’energia per tranquillizzarsi ma per saper diventare all’occorrenza una tigre che abbattere il proprio aggressore.